Think Tank

Network di live benchmarking

Talents in Motion raccorda aziende, istituzioni, università e società civile in un percorso annuale composto di due differenti tipologie di incontri (Roundtable, Policy Meeting) focalizzati su attività di confronto e proposta.

Scopri tutto quello che i nostri Ambassador stanno elaborando per un’Italia più a misura di Talento!

Le Roundtable

Primo step proattivo nel confronto tra i protagonisti del progetto Talents in Motion, la Roundtable persegue l’obiettivo principale di generare una proposta di legge tri-partita da indirizzare alle Istituzioni, nell’ottica di accelerare un’azione di lobbying mirata sulle necessità dei talenti e sul ripristino della reputation italiana di polo d’eccellenza.

Calendar

5 Luglio

Tax Benefits, New Deals and Simplification

Sgravi, incentivi fiscali ed attrattività dei contratti al centro dei 3 capitoli costituenti questo percorso, generato per realizzare un accurato approfondimento su necessità quali quella di attrarre i talenti basati all’estero e trattenere gli alti profili già presenti in Italia. 

12 Luglio

Competence Shortage, Workforce Ageing and Future Jobs

Un percorso in 3 step mirato su soluzioni a livello educativo, esperienziale e formativo, disegnato per facilitare un approccio efficace al mercato del lavoro attraverso il rilancio del capitale umano e del know-how, per italiano o straniero che sia. 

19 Luglio

Custom ClAb

3 differenti, dedicate sessioni di scenario connotate da occasioni di aggiornamento di alta vision su comparti, trend e profili professionali più “gettonati”, ed impreziosite dalla presenza di special guest ed intensi storytelling.

I Policy Meeting

Step finale del percorso di confronto proattivo targato Talents in Motion, i Policy Meeting sono ideati per consolidare un canali di input effettivo tra protagonisti del progetto ed istituzioni, in termini di give-back di spunti e concrete proposte di legge, con lo scopo ultimo di sostenere i talenti basati all’estero mediante la predisposizione di condizioni favorevoli all’ingresso nel nostro Paese.